Alternativa Libera-Possibile: “Un Governo arrogante consegna la gestione dell’acqua ai privati e sconfessa il referendum”

Tweet Acqua Pubblica Renzi“Oggi il Governo ha cancellato il risultato del referendum sull’acqua pubblica del 2011. Infatti, la commissione Ambiente della Camera ha approvato un emendamento del Partito Democratico che va in senso diametralmente opposto a quello espresso dai cittadini con la consultazione referendaria, visto che lascia nelle mani dei privati la gestione dell’acqua.

Speriamo che tale gesto di arroganza del governo Renzi convinca i cittadini ad andare a votare in massa ai prossimi referendum sulle trivellazioni petrolifere e sulle riforme costituzionali perché è l’unico modo per far capire all’esecutivo, così attento ai sondaggi, che non si può prendere a schiaffi la volontà referendaria e che se lo si fa la reazione dei cittadini è quella di impegnarsi ancora di più per far ascoltare la propria voce”.

Lo affermano i deputati di Alternativa Libera-Possibile: Marco Baldassarre, Pippo Civati, Massimo Artini, Luca Pastorino, Samuele Segoni, Eleonora Bechis, Beatrice Brignone, Tancredi Turco, Andrea Maestri e Toni Matarrelli.

Condividi

Aggiungi un commento