Autismo, Bechis: “Emendamenti respinti, la legge rischia di non essere efficace”

Autismo“Un brutto inizio per l’approvazione della proposta di legge numero 2985, contenente disposizioni in materia di diagnosi, cura e riabilitazione delle persone con disturbi dello spettro autistico e di assistenza alle famiglie.

La Commissione Affari Sociali della Camera, infatti, ha respinto tutti gli emendamenti all’articolo 1 e all’articolo 2 e non si prevede un cambio di rotta per i restanti.

L’intenzione del Governo appare quella di non modificare il testo per licenziarlo entro l’estate ed evitare un ulteriore passaggio al Senato.

La legge è buona nelle intenzioni ma produce, nella pratica, solo effetti palliativi. Quanto accaduto oggi in Commissione lascia intendere la volontà politica di non riconoscere l’autismo come malattia sociale, come da noi richiesto con i nostri emendamenti, pur avendone tutte le caratteristiche: alta incidenza, continuità di alta frequenza e danno economico”.

Lo afferma in una nota Eleonora Bechis, deputata di Alternativa Libera e componente della Commissione Affari Sociali.

Condividi

Aggiungi un commento