Manovra, Alternativa Libera: Nuova proroga degli appalti CONSIP per la pulizia delle scuole, nonostante lo stop di Cantone

“Ci risiamo. Il governo ha nuovamente prorogato la validità dei contrattigià scaduti, per la pulizia delle scuole, assegnati con gare CONSIP che sono state giudicate truccate dall’Antitrust.

È la quarta volta che avviene, nonostante un anno fa l’Anticorruzione avesse chiesto all’Esecutivo e al Parlamento di smettere una volta per tutte la pratica delle proroghe dei servizi di pulizia e di procedere all’indizione di nuove gare.

Non sono bastate le segnalazioni dell’ANAC, le denunce reiterate di Alternativa Libera, e nemmeno la multa da 110 milioni di euro comminata dall’Antitrust nel 2015 alle imprese che avevano truccato la gara per spartirsi i lotti dell’appalto CONSIP.

Comprendiamo la necessità di salvaguardare i livelli occupazionali, ma insistere con proroghe vietate dal codice degli appalti è assurdo. In questo modo governo e Parlamento diventano complici di aziende che tengono sotto ricatto i lavoratori con contratti precari.

Così non si può andare avanti e le strade sono due: si facciano subito le nuove gare per la pulizia delle scuole oppure lo Stato assuma direttamente il personale necessario visto che i fondi ci sono”.

Lo affermano i deputati di Alternativa Libera: Massimo Artini, Marco Baldassarre, Eleonora Bechis, Samuele Segoni e Tancredi Turco.

L’articolo pubblicato da “Il Fatto Quotidiano”

 

Condividi

Aggiungi un commento