Sociale, Donazioni tracciabili e trasparenti con la Blockchain. Il 29 novembre conferenza alla Camera con Baldassarre e Bechis

Effettuare una donazione ed essere sicuri che i soldi arrivino con certezza al destinatario, senza troppi intermediari. È questo spesso il più grande cruccio di chi decide di dare un contributo, piccolo o grande che sia, ai tanti progetti lanciati per aiutare popolazioni o piccole comunità bisognose di un sostegno economico. La nuova frontiera del finanziamento di progetti di utilità sociale è l’utilizzo della blockchain. Un ‘protocollo’ che consente di avere maggiore trasparenza, minori commissioni, certezza sull’arrivo dei fondi.

Mercoledì 29 novembre Marco Baldassarre e Eleonora Bechis, deputati di Alternativa Libera, terranno una conferenza stampa alla Camera dal titolo “Finanziare il sociale con la Blockchain“.

Il mondo delle donazioni in Bitcoin è un settore ancora piccolo, ma in espansione e sta crescendo il numero di organizzazioni no profit italiane che decide di aderirvi.

Alla conferenza saranno presenti Helperbit, start-up italiana che lancerà ufficialmente la piattaforma che permette di donare alle ONG e tracciare il percorso dei flussi economici fino al beneficiario finale, Legambiente, Emergenza Sorrisi, Comitato Aperto Emergenza Homeless – Un sacco di Vita, Blockchainedu e CBCGDF (China Biodiversity Conservation and Green Development Foundation).

Condividi

Aggiungi un commento