Ecoreati, Segoni e Turco: “Air Gun cavallo di Troia per far deragliare il disegno di legge”

AirGun#neancheunavirgola doveva essere la stella polare, come richiesto anche dalle tante associazioni e dai tanti comitati, perché il Paese da troppo tempo aspetta una legge sui reati ambientali. Il Parlamento, invece, si è piegato ai diktat del Governo. Il delicato tema degli ecoreati e delle ecomafie è stato sacrificato sull’altare degli interessi petroliferi.

L’Air Gun è stato il cavallo di Troia con cui si è fatto deragliare l’iter del provvedimento sul binario morto del Senato.

Il ministro Galletti ha promesso che i tempi saranno celeri ma, vista la pagina scritta oggi, restano in piedi tutte le nostre perplessità. Per evitare questa impasse, creata ad arte usando l’emendamento sull’Air Gun, Alternativa Libera aveva avanzato la proposta che si approvasse la legge così come era e, con un ordine del giorno, si riconoscesse al Governo la possibilità di affrontare il tema specifico successivamente. Era la strada più logica da percorre, se il tema fosse stato veramente a cuore al ministro Galletti e all’esecutivo.

Ci auguriamo che adesso il Governo al Senato, a differenza di quanto accaduto alla Camera, rispetti le promesse fatte“.

Lo affermano in una nota i deputati di Alternativa Libera, Samuele Segoni e Tancredi Turco.

Guarda l’intervento in aula di Samuele Segoni.

Condividi

Aggiungi un commento