Eleonora Bechis invitata a Seoul per il Quarto Summit Mondiale per la Pace

L’impegno profuso durante il 2016 in difesa dei diritti dei minori, sia all’interno della Commissione Parlamentare per l’infanzia e l’adolescenza, sia sul territorio nazionale nel numeroso ciclo di convegni organizzati sul tema, è valso ad Eleonora Bechis l’invito ufficiale per partecipare come rappresentante dell’Italia al quarto Summit Mondiale della Pace (Fourth World Summit on “Peace, Security and Human Development”), organizzato dall’UPF (Federazione Universale per la Pace) e della WFWP (Federazione delle Donne per la Pace nel Mondo).

Durante l’evento, che si terrà a Seoul, in Corea del Sud, sino al 5 febbraio, verranno premiate personalità ed organizzazioni internazionali dedite alla costruzione di una “cultura di pace”.

Insieme alla presidentessa di Alternativa Libera, insignita del titolo di ambasciatrice per la pace durante l’evento dello scorso settembre organizzato a Londra dalla WFWP ed invitata per essersi distinta in questo ambito durante la sua attività parlamentare, hanno preso parte alla convention numerose personalità di calibro internazionale.

Fra queste, Gino Strada. Al fondatore della ONG “Emergency” è stato conferito il premio “Sun Hak per la Pace”, oltre alla somma di 500.000 dollari come riconoscimento delle attività umanitarie svolte su scala mondiale.

Condividi

Aggiungi un commento