Incendi, Alternativa Libera: L’inerzia del Governo è inqualificabile. Invii l’Esercito per contrastare i roghi

“L’atteggiamento dei governi italiani nei confronti della Val di Susa continua ad essere inqualificabile, quando si trattava di reprimere le proteste contro la TAV non ha lesinato l’invio di uomini e mezzi per mettere a tacere con la forza il legittimo dissenso delle popolazioni, mentre adesso che servirebbe lo stesso dispiegamento di forze, se non maggiore, per spegnere il fuoco che distrugge da giorni la Valle ci si limita ad evacuare i villaggi.

Per sette giorni gli incendi hanno distrutto centinaia di ettari di boschi senza che il governo comprendesse la gravità della situazione.

Sono mesi che mancano i decreti attuativi della riforma della Protezione Civile, la cui scrittura renderebbe più efficaci anche i meccanismi di lotta agli incendi, ma questo governo si preoccupa più della campagna elettorale che della tutela dell’ambiente e della salute dei suoi cittadini.

Sollecitiamo il ministro Pinotti ad inviare l’Esercito, in modo massiccio, al fianco della Protezione Civile per domare i roghi in Val di Susa e il presidente del Consiglio a scrivere i decreti attuativi per il funzionamento della Protezione Civile”.

Lo affermano i deputati di Alternativa Libera: Eleonora Bechis, Massimo Artini, Marco Baldassarre, Samuele Segoni e Tancredi Turco.

 

Condividi

Aggiungi un commento