INPS, Alternativa Libera: Il problema del Paese è il lavoro, ma Renzi blocca la politica con il Rosatellum

 

“Mentre Renzi costringe il Parlamento a discutere una pessima legge elettorale, il Paese resta nelle sabbie mobili e oggi a ricordarlo all’intera classe politica è l’INPS, che ha appena divulgato i dati dell’osservatorio del precariato relativi al primo trimestre del 2017.

Sono numeri sconfortanti che certificano l’inadeguatezza delle politiche del lavoro varate dall’ex premier, di cui oggi continuiamo a scontare gli effetti, come l’aumento del 2,9% dei licenziamenti e una flessione pari al 7,4% del numero di contratti di lavoro a tempo indeterminato.

La prima preoccupazione della politica, deve essere quella di creare le condizioni per una solida ripresa economica che consenta di creare nuovi posti di lavoro, il varo della legge elettorale non può far passare in secondo piano i bisogni delle persone e dei giovani prima di tutti”.

Lo affermano i parlamentari di Alternativa Libera: Massimo Artini, Marco Baldassarre, Eleonora Bechis, Samuele Segoni e Tancredi Turco.

 

Condividi

Aggiungi un commento