ISTAT, Alternativa Libera: “L’Italia affonda e Renzi sperpera soldi”

20081222- ROMA -SOI- ISTAT:  5,3% FAMIGLIE NON HA SOLDI PER IL CIBO  - Foto d'archivio  del novembre scorso mostra un'anziana a Roma nel mercato rionale di Val Melaina che raccoglie generi di prima necessità in terra tra gli scarti .  Secondo l'ultima indagine dell'Istat, a fine 2007 e' salito dal 4,2% al 5,3% il numero delle famiglie che ha dichiarato di avere avuto nel corso dell'anno ''momenti con insufficienti risorse per l'acquisto di cibo''. ANSA ARCHIVIO/MASSIMO PERCOSSI / DEB

“I dati diffusi oggi da ISTAT nel  rapporto ‘Noi Italia’ ci danno la dimensione del Paese in cui viviamo e dell’incapacità di chi lo governa di rispondere alle attese dei cittadini. Il 10% delle famiglie italiane vive in condizioni di povertà e il PIL pro-capite è crollato al livello più basso da dieci anni a questa parte: dati come questo sono il frutto di una politica economica messa a punto da un Esecutivo di incompetenti.

Renzi e il suo Governo varano provvedimenti e fanno annunci dal costo insostenibile che non sono all’altezza delle esigenze dell’Italia e per di più continuano a peggiorare la condizione dei nostri conti pubblici”.

Lo affermano i deputati di Alternativa Libera: Massimo Artini, Marco Baldassarre, Tancredi Turco, Samuele Segoni ed Eleonora Bechis.

Condividi

Aggiungi un commento