LEZIONE DI STORIA PER I LEGHISTI – E NON SOLO –

?
L’Europa si è data negli anni regole e convenzioni per gestire il tema del diritto d’asilo.
Nel 1990 venne stipulata la Convenzione di Dublino
che fu di fatto superata dal Regolamento di Dublino II entrato in vigore nel 2003.
Il nuovo regolamento fu firmato allo scopo di impedire ai richiedenti asilo di presentare domande in più Stati membri (il cosiddetto asylum shopping). Ma da chi era guidato e chi faceva parte del Governo che firmo la convenzione oggi tanto criticata da Salvini? Nel 2003 il governo era guidato da Silvio Berlusconi con alleata la lega che aveva anche tre ministri: Giustizia Roberto Castelli, lavoro e politiche sociali Roberto Maroni e Alberto Brambilla.
Gli accordi del regolamento di Dublino furono ancora modificati nel giugno 2013, quando al governo c’era Enrico Letta con ministro dell’Interno Angelino Alfano, ma il principio dell’accoglienza nello Stato in cui il richiedente asilo arrivava non fu modificato.
Se oggi Salvini ritiene che quel regolamento è la causa della nostra emergenza deve ringraziare la Lega, all’epoca al governo con Silvio Berlusconi, che firmò il regolamento di Dublino … ma Salvini non è il leader della Lega alleato nel centro sinistra con Berlusconi????

Ma perché i giornalisti evitano di ricordare la storia ai politici quando gli intervistano

Condividi

Aggiungi un commento