MEF e MiBACT pubblicano (in ritardo) la relazione del responsabile anticorruzione. #megliotardichemai

WaALDopo la denuncia di Alternativa Libera anche il ministero dell’Economia guidato da Pier Carlo Padoan, da quello dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo guidato da Dario Franceschini, hanno pubblicato la relazione annuale del Responsabile della prevenzione della corruzione per l’anno 2015.

Padoan + Cantone + RispostaLa pubblicazione sui siti dei rispettivi dicasteri è avvenuta con tre giorni di ritardo rispetto a quanto prescritto dalla comunicazione ufficiale dell’ANAC, Autorità Nazionale Anticorruzione in materia di trasparenza, datata 11/12/2015, che stabiliva la data del 15/01/2016 come termine ultimo per farlo. Per la serie #megliotardichemai.

Sale così a 453 il numero complessivo di dipendenti ministeriali sottoposti nel 2015 a procedimento disciplinare per fatti penalmente rilevanti.

Risposta esatta FranceschiniRimangono ancora morosi, in merito alle prescrizioni dell’Authority guidata da Raffaele Cantone,  i ministeri della Giustizia guidato da Andrea Orlando e degli Esteri guidato da Paolo Gentiloni Silveri che ad oggi, 19 gennaio 2016, non hanno rispettato tale obbligo.

Condividi

Aggiungi un commento