MPS, Alternativa Libera: No di Padoan all’inchiesta sulla fuga di notizie dal Ministero

“Un ‘No comment’ privo di senso ma pieno di imbarazzo. Il Monte dei Paschi di Siena “è attualmente interessato da una operazione di mercato e ciò mi impedisce ogni commento in merito”.

Così il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan ha ‘non risposto’,  alla domanda rivoltagli, oggi, da Alternativa Libera durante il Question Time nell’Aula della Camera riguardo l’opportunità di avviare un’indagine interna al suo dicastero per fare luce sulla fuga di notizie circa l’intervento dello Stato nel salvataggio dell’istituto senese, che ha fatto ‘saltare’ l’operazione di mercato finalizzata a mettere in sicurezza i conti della banca.

MPS è in conclamata difficoltà finanziaria da oltre un anno e in questi mesi si è a lungo dibattuto di operazioni di salvataggio della terza banca italiana attraverso operazioni di mercato. Nelle ultime settimane, però, la stampa ha iniziato a parlare di un intervento diretto dello Stato per salvare l’istituto di credito più antico del Paese e ciò ha scoraggiato l’intervento degli investitori.

Per questa ragione, in virtù del fatto che il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha già svolto indagini interne in occasioni di fughe di notizie relative a provvedimenti normativi oggetto di studio nei suoi uffici, abbiamo chiesto a Padoan se volesse “promuovere un’inchiesta interna al proprio ministero per verificare le responsabilità della fuga di notizie relativa al decreto banche che ha di fatto cancellato le possibilità di successo di un’operazione di mercato per il salvataggio della banca Monte dei Paschi di Siena”.

Il titolare del Tesoro, palesemente imbarazzato dalla nostra domanda, ha farfugliato una risposta priva di senso: “Come ho avuto opportunità di…ehm… notare in sede di commissione, in sede di Aula questa mattina, l’istituto di credito citato nell’interrogazione è attualmente interessato a una…ehm…da una…ehm…c’è…da una operazione di mercato e ciò mi impedisce ogni commento in merito”.”.

Lo affermano i deputati di Alternativa Libera, Massimo Artini, Marco Baldassarre, Eleonora Bechis, Samuele Segoni e Tancredi Turco.

 

Condividi

Aggiungi un commento