ISTAT, Alternativa Libera: “Il dato allarmante è che gli occupati non aumentano”

“I dati dell’ISTAT sull’occupazione sono pessimi benché il governo Gentiloni cerchi di sminuirne la portata dicendo che scende il numero dei disoccupati.

Le cifre pubblicate oggi dall’Istituto di Statistica fotografano la situazione di un paese impantanato che, nonostante abbia buttato miliardi di euro per aumentare il numero delle persone che hanno un lavoro, vede il «tasso di occupazione stabile al 57,7%».

Proprio questa frase che l’ISTAT scrive nel bollettino pubblicato oggi su Occupati e Disoccupati dovrebbe spingere il governo Gentiloni a deporre i toni trionfalistici e apprestarsi a varare norme, come la riforma del processo civile, in grado di restituire competitività al Paese, visto che l’unica via per crescere è avere uno Stato che funziona”.

Lo affermano i deputati di Alternativa Libera, Marco Baldassarre e Tancredi Turco.

Condividi

Aggiungi un commento