Pensioni, Rizzetto: “La sentenza della Corte è un monito al Governo verso la legge di stabilità”

++ PENSIONI:INPS,7,2MLN PENSIONATI HA MENO 1000 EURO MESE ++La sentenza della Corte Costituzionale suona più come un monito politico che tecnico, rivolto al Governo in vista della prossima legge di stabilità. Detto questo, le sentenze si rispettano ed è necessario risarcire il maltolto dal governo Monti, il peggiore esecutivo dal dopoguerra.

Si devono trovare le risorse per compiere questo atto di giustizia sociale, iniziando, per esempio, dal tagliare le vere spese inutili e verificando, poi, quanto possano risarcire i responsabili di questo danno.

Uno stato di diritto ha l’obbligo di pagare subito questo debito nei confronti delle fasce di pensioni più basse e di tutti coloro che ne hanno diritto. Questa operazione potrebbe anche essere una manovra con esiti più interessanti e consistenti dei famosi 80 euro”.

Lo afferma in una nota Walter Rizzetto, deputato di Alternativa Libera e vicepresidente della Commissione Lavoro.

 

Condividi

Aggiungi un commento