Warning: "continue" targeting switch is equivalent to "break". Did you mean to use "continue 2"? in C:\inetpub\wwwsites\www.alternativalibera.org\web\wp-content\plugins\siteorigin-panels\inc\styles-admin.php on line 390 Pubblica Amministrazione: "AL astenuta. No chiarezza DdL"Ci siamo astenuti per via di luci ed ombre che coesistono nel DdL"

Pubblica Amministrazione, Mucci: “Ci siamo astenuti per via di luci ed ombre che coesistono nel DdL”

PA“Questo provvedimento introduce finalmente principi che, mi auguro, saranno scritti in modo netto nei decreti delegati. L’amministrazione digitale deve essere aperta e i processi digitalizzati in maniera efficiente, creando servizi fruibili online e di qualità.

Mi rammarico del fatto che l’AgID abbia in seno poche risorse, organico e potere. Vorremmo la sua trasformazione in Autorità, con maggiori poteri, anche sanzionatori, e soprattutto un portafoglio con obiettivi specifici ed innovatori. È un peccato che non esista un ministero ad hoc per l’Informatizzazione perché gli  investimenti strutturali per la digitalizzazione del Paese daranno risultati sia in termini di risparmio economico che di ottimizzazione e snellimento dell’organizzazione della nostra Pubblica Amministrazione.

Serve anche una maggiore interoperabilità dei sistemi a disposizione  per ottenere al meglio questi risultati. Tutti gli enti  della Pubblica Amministrazione dovrebbero  poter condividere i dati per garantire una conoscenza rapida e immediata del lavoro svolto da tutte le pubbliche amministrazioni.

I cittadini devono ricevere risposte in tempi certi dalla Pubblica Amministrazione ed a questo proposito è delicato l’utilizzo del silenzio assenso per tutte le interazioni ed i concerti fra le amministrazioni. Altermativa Libera ha proposto di non ricorrere al silenzio assenso nel caso di provvedimenti riguardanti  la salute, la tutela dei beni culturali e dell’ambiente.

È condivisibile l’introduzione del FOIA, ovvero il diritto per tutti i cittadini di poter avere accesso a tutti i documenti detenuti dalla Pubblica amministrazione. Siamo d’accordo sull’importanza della mobilità sui ruoli unici che vengono istituiti, ma abbiamo chiesto tramite un Ordine del giorno che è stato accolto di impegnarsi sul fronte della valutazione dei dirigenti, per evitare di pagare lauti stipendi a chi, privo di incarico ed inadeguato, non subisce una valutazione negativa e resta a carico della cittadinanza.

È importante che l’azione dell’amministrazione persegua obiettivi di efficacia, efficienza ed economicità attraverso la sua riorganizzazione e la gestione da parte dei dirigenti più meritevoli. Ci siamo quindi astenuti per via di luci che sono contenute  in questo provvedimento e di ombre che abbiamo denunciato con forza in Aula”.

Lo dichiara Mara Mucci, deputata di Alternativa Libera. Di seguito, il video del suo intervento in Aula.

Condividi

Aggiungi un commento