Warning: "continue" targeting switch is equivalent to "break". Did you mean to use "continue 2"? in C:\inetpub\wwwsites\www.alternativalibera.org\web\wp-content\plugins\siteorigin-panels\inc\styles-admin.php on line 390 Scuola, AL: “Il Governo ascolti le ragioni della protesta”

Scuola, Alternativa Libera: “Il Governo ascolti le ragioni della protesta”

Roma, cortei degli studenti in occasione dello sciopero Nazionale della scuola“Trasformare i sudditi in cittadini è un miracolo che solo la scuola può compiere”, affermava Piero Calamandrei.

Oggi gli studenti e gli insegnanti sono in piazza per manifestare a difesa di una scuola pubblica, inclusiva, partecipata. Una scuola che tenga insieme il diritto al lavoro, superando la precarietà del corpo docente, e quello allo studio, che può esser garantito solo con un’offerta formativa di qualità.

Il Governo deve ascoltare le ragioni di questa protesta, considerando anche la sentenza della Corte di Giustizia Europea ed evitando discriminazioni tra i lavoratori. Va cancellato, poi, lo squilibrio di potere fra i diversi ruoli, come prevede il disegno di legge per il dirigente scolastico: l’introduzione di un “premierato” forte anche nella scuola è inaccettabile e intacca il principio di autonomia degli insegnanti, il cui unico parametro di valutazione dovrebbe essere il riconoscimento collegiale di merito.

Il progetto di riforma della scuola è lo specchio dell’idea di paese che si vuole realizzare. Noi vogliamo una scuola che alimenti il pensiero critico, la competenza e la consapevolezza. Una scuola che sappia ascoltare.

Chiediamo dunque al Governo di dare l’esempio per primo, ascoltando le critiche e migliorando il testo insieme alle parti sociali.

Per questo abbiamo preso parte al corteo contro il disegno di legge #labuonascuola.

Condividi

Aggiungi un commento