Warning: "continue" targeting switch is equivalent to "break". Did you mean to use "continue 2"? in C:\inetpub\wwwsites\www.alternativalibera.org\web\wp-content\plugins\siteorigin-panels\inc\styles-admin.php on line 390 Stabilità, Alternativa Libera-Possibile: "No alla truffa sulle trivelle! Il Governo vuole lo sblocco" - Alternativa Libera

Stabilità, Alternativa Libera-Possibile: “No alla truffa sulle trivelle! Il Governo vuole lo sblocco”

Sblocca Trivelle“L’emendamento del Governo sul blocco delle trivelle cancella i referendum e dà tutti poteri al Consiglio dei Ministri. Infatti, la modifica alla Stabilità proposta dell’esecutivo in sede di discussione in commissione Bilancio della Camera è scritta in modo tale da impedire la celebrazione del referendum perché accoglie formalmente i quesiti proposti, visto che vieta l’estrazione di gas e petroli entro 12 miglia dalla costa.

Ma tra le pieghe di quest’emendamento, scritto da mani sapienti, ci sono molte sorprese che stanno passando sotto il naso di tutti. Il primo aspetto riguarda il salvataggio di almeno una concessione rilasciata dopo l’approvazione dello Sblocca Italia, una delle leggi che sarebbe dovuta essere sottoposta a referendum. Si tratta della concessione Argo 2, posseduta da ENI ed Edison, che si trova entro le 12 miglia della costa siciliana, davanti a Gela. Infatti tale concessione non sarà revocata visto che l’emendamento del Governo prevede che ‘i  titoli abilitativi già rilasciati sono fatti salvi’.

Inoltre, potrebbe fare salvo anche il progetto di Ombrina Mare 2, situato entro le 12 miglia dalla costa, visto che l’emendamento del Governo fa salve le concessioni rilasciate prima dell’entrata in vigore della legge di Stabilità prevista per gennaio 2016: il progetto Ombrina ha infatti completato l’iter autorizzatorio ed è in attesa del rilascio della concessione, che potrebbe arrivare entro la fine di quest’anno. Anche se il presidente della Commissione Ambiente della Camera, Ermete Realacci, sostiene di aver saputo dal Governo che Ombrina ‘non si farà’.

Purtroppo c’è dell’altro. Infatti, con sequela di abrogazioni di commi e di “pezzettini” di leggi, il Governo sta provando a portare sotto la sua competenza tutti i poteri, nel caso in cui nella Conferenza di Servizi emergano dissensi tra le parti chiamate ad esprimersi sulle trivellazioni e le attività di ricerca, cioè qualora i procedimenti autorizzatori si dovessero bloccare”.

Lo affermano i deputati di Alternativa Libera-Possibile annunciando battaglia in Aula alla Camera quando la legge di Stabilità dovrà essere esaminata per il voto finale.

Condividi

Aggiungi un commento