Warning: "continue" targeting switch is equivalent to "break". Did you mean to use "continue 2"? in C:\inetpub\wwwsites\www.alternativalibera.org\web\wp-content\plugins\siteorigin-panels\inc\styles-admin.php on line 390 Terrorismo, Rizzetto: "Disporre piano di sicurezza in FVG"

Terrorismo, Rizzetto: “Rischio infiltrazioni in Friuli Venezia Giulia, disporre subito piano di sicurezza contro attentati”

Polizia“Oggi il procuratore capo di Trieste ed esperto di terrorismo internazionale, Carlo Mastelloni, ha denunciato il serio rischio di attentati terroristici anche in Italia, mettendo in evidenza il rischio di infiltrazioni dai Balcani al Friuli Venezia Giulia, in considerazione della presenza islamista in Bosnia e Kosovo.

È palese che ci sia dunque l’urgenza di disporre un efficace piano di sicurezza in tutto il Paese, con particolare attenzione alle zone di confine dove è alto il coefficiente di rischio di infiltrazioni a fronte di una carenza nell’organico delle forze di polizia”.

Lo afferma Walter Rizzetto, deputato di Alternativa Libera, annunciando di aver presentato assieme a Massimo Artini, presidente di Alternativa Libera e vicepresidente della Commissione Difesa, un’interrogazione in commissione ai ministri della Difesa e dell’Interno.

“Rispetto ad un programma di sicurezza – sottolinea Rizzetto – è necessario quindi che il Governo ponga particolare attenzione alla situazione del Friuli Venezia Giulia e in particolare a Trieste, dove, come ha segnalato il procuratore Mastelloni, vi è una scopertura del 30 per cento degli organici di Guardia di Finanza, Carabinieri e Polizia e qualora il nostro paese non monitori la minaccia potrebbe subire attacchi durante il Giubileo della Misericordia indetto da Papa Francesco”.

“È quindi necessario colmare i vuoti nell’organico di tutte le forze di polizia e predisporre un piano di emergenza dei servizi in collaborazione con il Raggruppamento Operativo Speciale dei Carabinieri e con la direzione centrale della Polizia di prevenzione, soprattutto considerando che la sicurezza di questa area era stata già indebolita sottraendo forze di Polizia di Frontiera, destinate poi a rinforzare la città di Milano in occasione dell’Expo 2015, come ha denunciato il Sindacato autonomo di Polizia lo scorso aprile”, conclude Rizzetto.

Condividi

Aggiungi un commento