Milleproroghe, Turco: Dal Governo stop all’obbligo di scontrini per taxi, Uber e NCC

“Il Governo è completamente sdraiato davanti ai diktat dei tassisti e si rifiuta di obbligarli a fare lo scontrino.

Giovedì scorso, nell’aula della Camera dei Deputati, in sede di votazione degli ordini del giorno al Decreto Mille Proroghe, la sottosegretaria all’Economia, Paola De Micheli, ha espresso parere contrario al mio ordine del giorno con cui chiedevo di introdurre l’obbligo di rilascio di ricevuta fiscale per tassisti, Uber e noleggiatori con conducente.

È sconcertante che un governo alla disperata ricerca di soldi per varare una manovra di aggiustamento dei conti pubblici da 3,4 miliardi si rifiuti di far pagare seriamente le tasse a qualcuno che non è soggetto agli obblighi fiscali a cui sono invece tenuti milioni di italiani”.

Lo afferma il deputato di Alternativa Libera, Tancredi Turco.

Condividi

Aggiungi un commento