Vitalizi, Alternativa Libera: Dalla Camera una soluzione maldestra che consegna il Paese ai populisti

“La decisione dell’Ufficio di Presidenza di Montecitorio di approvare la proposta del PD che introduce per tre anni il contributo di solidarietà sui vitalizi dei parlamentari cessati dal mandato è la manifestazione plastica dello scollamento tra la politica e il mondo reale.

Finché le forze politiche che compongono la maggioranza continueranno a fare mezze riforme per inseguire i populisti, riusciranno solo ad avvelenare gli animi e a fare cattive norme. La soluzione approvata oggi di togliere per tre anni il 10% della pensione agli ex parlamentari che percepiscono un vitalizio tra i 70.000 e gli 80.000 euro, e via via crescendo, è un tentativo maldestro di prendere in giro coloro che faticano ad arrivare alla fine del mese.

Alternativa Libera ha proposto una riforma seria per equiparare le pensioni dei parlamentari a quelle degli altri cittadini, ma evidentemente il PD preferisce consegnare il governo del Paese al Movimento 5 Stelle piuttosto che ridurre le pensioni dei politici”.

Lo affermano i deputati di Alternativa Libera: Massimo Artini, Marco Baldassarre, Eleonora Bechis, Samuele Segoni e Tancredi Turco.

Condividi

Aggiungi un commento